Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

mercoledì 29 febbraio 2012

Alessandria: spara ai piccioni da casa, centra i vasi del vicino

Valenza, denunciato un 36enne che abita nella centrale via Santuario E’ accusato di porto abusivo d’armi, danneggiamento e molestia alle persone
VALENZA – Armato di fucile ad aria compressa spara ai piccioni appollaiatati sull’albero di fronte alla propria casa, ma i pallini di piombo invece che raggiungere i volatili vanno a finire contro la casa della vicina, si conficcano sul muro, rompono oggetti presenti sul balcone della donna e spaventano persino la donna che ha timore ad uscire dalla propria abitazione. Uno due, tre, volte e anche di più e alla fine la donna, esasperata dagli avvenimenti, decidente di cogliere in flagrante l’uomo e lo fotografa mentre abbraccia la carabina e spara agli uccelli. Quindi grazie alla prova fotografica si reca dai carabinieri di Valenza e racconta l’accaduto. E’ successo nel centro cittadino, in viale Santuario, la stessa strada in cui si trova l’ospedale Mauriziano.
Autore dell’episodio un uomo di trentasei anni, residente appunto in viale Santuario.
I Carabinieri non possono far altro che intervenire e si recano a casa del protagonista della vicenda che di fronte all’evidenza allarga le braccia ed ammette l’accaduto. Racconta di essere infastidito dai piccioni: «Speravo di allontanarli una volta per tutte», ha dichiarato cercando una giustificazione per un gesto che avrebbe potuto essere molto pericoloso.
I Carabinieri di Valenza, al comando del maresciallo Cosimo Lo Cicero lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Alessandria per porto d’armi ed oggetti atti offendere, danneggiamento e molestia alle persone.
I militari hanno provveduto al sequestro della carabina ad aria compressa calibro 45 depotenziata e di una pistola anch’essa ad aria compressa rinvenuta all’interno dell’appartamento che è stato sottoposto ad accurata perquisizione. Le armi erano in libera vendita, ma l’uomo le utilizzava in modo improprio. Per questo motivo i carabinieri hanno provveduto al loro sequestro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog