Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

mercoledì 21 marzo 2012

Enel: bolletta da 65mila euro







Una bolletta da 65.800 euro, questa la cifra richiesta dall'azienda elettrica a una famiglia di quattro persone di Grumello del Monte, nel bergamasco. Un consumo poco congruo alle esigenze di una casa privata, e infatti è frutto di un errore dell'Enel per il quale stanno pagando, però, i malcapitati utenti che si sono visti staccare la corrente da un giorno all'altro e sono anche rimasti chiusi fuori casa.   La famiglia abita in una casa dotata di impianto geotermico. Quindi tutto l'edificio gira attorno all'energia elettrica, compreso il riscaldamento. Il tutto parte agli inizi di gennaio, quando scatta la bolletta mensile di Enel Energia. «Al nostro istituto – spiega il titolare della casa – è arrivata una telefonata da parte di Enel Energia che avvisava di non dare l'ok al pagamento (lo eseguiamo tramite domiciliazione bancaria) in quanto si erano accorti di un loro errore nel conteggio. Stiamo parlando di una bolletta di 65.800 euro, una cifra assurda rispetto ai nostri consumi normali (1.200 euro mensili) e ben oltre i 10/12 mila euro stimati per il conguaglio riguardante i circa dieci mesi precedenti. Pensavamo che tutto fosse risolto ed eravamo in attesa del nuovo importo quando, dopo un paio di settimane, ci siamo visti recapitare invece da parte di Enel Energia un sollecito di pagamento riguardante sempre gli oltre 65 mila euro ci avevano detto di non versare. Ci siamo subito rivolti all'azienda ma è cominciato il nostro calvario, perché da un lato confermavano che si trattava di un loro errore, ma da un altro ci veniva consigliato comunque di pagare». La questione è rimasta irrisolta, fino a ritrovarsi con la corrente staccata, come ha raccontato la padrona di casa che lo ha scoperto rientrando con i suoi bambini di 6 e 8 anni: «Non si apriva il cancello elettrico, ho pensato a un guasto o che fosse andata via la corrente. Ma poi, constatando che i miei vicini non avevano nessun problema del genere, ho chiamato mio marito e un elettricista, il quale ci ha confermato che non arrivava corrente, tolta dall'Enel. Eravamo al buio, in casa non funzionava nulla, nemmeno le tapparelle, che sono elettriche. Ci siamo precipitati all'azienda elettrica dove abbiamo trovato un tecnico che, capita l'assurda situazione, è venuto a casa e ci ha risolto momentaneamente il problema, dicendoci però che, per il suo comportamento, con molta probabilità avrà noie in azienda. Ora abbiamo contattato l'Ubc, nella speranza di risolvere questa assurda storia».





 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog