Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

martedì 17 aprile 2012

Le bottiglie di plastica? Ora è possibile mangiarle



MANGIAMI - Tra poco tempo appariranno nei supermercati comnfezioni per i succhi di frutta che dopo essere state svuotate potranno essere mangiate. Avranno lo stesso sapore, più o meno, del contenuto e saranno fatte con particolari plastiche e sostanze ricavate da vegetali edibili.
I DUBBI - A prescindere dal grande entusiasmo dei produttori, non è chiaro come quest’annunciata rivoluzione del packaging riuscirà a convincere milioni di consumatori a papparsi le bottiglie e i tetrabrik prodotti con queste tecniche, stante l’evidente problema igienico posto da confezioni maneggiate da decine di persone e passate per magazzini e mezzi di ogni genere.


I CONSUMATORI - Per quanto poi gli operatori del settore riescano a garantire l’edibilità e la salubrità di questi contenitori e plastiche, resta ancora da vedere quale appetibilità eserciteranno sui consumatori, che per di più si troverebbero di fronte all’opportunità di mangiarli solo dopo aver consumato il cibo vero in essi contenuto.
I VANTAGGI SICURI - Si tratta evidentemente di un espediente di marketing più che di una nuova frontiera del packaging, perché garantirne l’edibilità per gli esseri umani equivale soprattutto a certificarne la biodegradabilità. Se possono essere assimilita e trasformati dal sistema digerente umano senza causare danni all’organismo, si tratta indubbiamente di prodotti comunque molto interessanti come risposta praticabile  al problema della grande quantità di rifiuti derivate dal packaging, che spesso superano in volume e peso i prodotti che accompagnano.
LA TECNICA - Lo stato dell’arte è tale che sono già state prodotte bottiglie e pellicole edibili da parte di aziende specializzate nella manipolazione d’avanguardia delle sostanze alimentari. Aziende come la Breathable Foods Inc, che oltre a questo settore si sta affermando anche in quello dei “cibi” spray e ha lanciato sul mercato uno spray alla caffeina, Aeroshot,  che sta incontrando una discreta diffusione.Ma non mancano aziende che sfruttano una tecnologia già atura a caccia dei grandi numeri, come numerose aziende cinesi che già si sono lanciate nella produzione di massa.
LA SCIENZA - La ricerca applicata alle sostanze edibili apre ogni giorno nuove opportunità, chimica, fisica e biologia offrono sempre nuove alternative ai materiali tradizionali, accompagnando la ricerca in una primavera promettente come non se ne vedevano dalla scoperta delle prime plastiche.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog