Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

giovedì 12 aprile 2012

Servizio di pulizie con domestiche nude scatena la polemica







La polizia di Lubbock, in Texas, è in stato di allerta da quando una giovane imprenditrice ha lanciato un servizio di pulizie con la possibilità di avere donne di servizio nude. La proprietaria di Fantasy Maid Service, spiega il sergente Jonathan Stewart, non ha il permesso necessario per gestire un business a sfondo sessuale. Di conseguenza le autorità stanno controllando l'azienda da vicino per verificare se non vengano commesse violazioni, che comporterebbero una multa di 2mila dollari.
La proprietaria, la 26enne Melissa Borrett, insiste che quello offerto dalla sua società sia davvero un servizio di pulizie. I clienti pagano 100 dollari all'ora per una donna di servizio, oppure 150 dollari per due domestiche. Ma, sottolinea Borrett, non è permesso toccarle. "Davvero - spiega - l'unica cosa che facciamo è pulire case. Queste ragazze non sono intrattenitrici, ma donne di servizio". La giovane spiega di aver lanciato l'attività circa un mese fa perché faceva fatica a sbarcare il lunario lavorando come cameriera. Per un certo periodo ha perfino dovuto abitare nell'accampamento del gruppo Occupy Lubbock.




Questo modello aziendale non è una novità, ma la normativa della città texana prevede che società che offrono servizi a sfondo sessuale debbano ottenere un'autorizzazione che costa 650 dollari l'anno e depositare una garanzia di 5mila dollari. Non è chiaro in che modo la polizia intenda monitorare le attività di Fantasy Maid Service e Borrett ha avvertito che ingaggerà un avvocato se le autorità municipali cercheranno di far chiudere la sua società.
Finora, gli affari stanno andando piuttosto bene. La giovane impiega attualmente tre donne di servizio e ne sta cercando altre. Impiegati del settore pubblico e poliziotti possono godere di uno sconto e, se richiesto, le domestiche possono anche pulire vestite. Ma, precisa Borrett, il costo non cambia: "È un po' caro, ma noi siamo domestiche fantasiose".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog