Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

mercoledì 16 maggio 2012

Disoccupato si suicida e nello stesso giorno riceve una chiamata per un impiego





A Gravina di Catania, un manovale di 53 anni, S. B, disoccupato, si e’ suicidato nella sua abitazione. L’uomo, che non lavorava da sei mesi, si e’ impiccato a una trave con un laccio. A trovarlo senza vita e’ stata la moglie al risveglio. L’ennesima tragedia da assenza di occupazione, e’ avvenuta ieri ma la notizia si e’ appresa soltanto oggi. Proprio la moglie ha racconto ai carabinieri della compagnia di Gravina, intervenuti sul posto, che il marito era depresso perche’ non riusciva a trovare lavoro. L’uomo, oltre alla moglie, lascia anche tre figli.
Salvatore Bua, suicidatosi stamane perche’ depresso in quanto disoccupato, da sei mesi era senza lavoro fisso. Ultimamente non trovava piu’ neppure sistemazioni saltuarie. Una chiamata per un cantiere edile sarebbe arrivata questa mattina, la moglie avrebbe risposto tra le lacrime all’impresa ‘perche’ non avete chiamato prima…’. L’uomo si e’ suicidato nel bagno di casa.
‘Gli effetti della crisi economica, purtroppo, si manifestano nel modo più terribile: la vita di un nostro concittadino, Salvatore Bua, si e’ spenta, a quanto si e’ appreso, a causa di una grave crisi depressiva dovuta alla perdita del lavoro. E’ una tragedia che tocca da vicino la nostra comunita”. Lo afferma il sindaco di Gravina di Catania Domenico Rapisarda, sul suicidio del manovale disoccupato. ‘A nome della cittadinanza – aggiunge Rapisarda – esprimo ai familiari di Salvatore Bua il mio cordoglio personale, quello della Giunta, del consiglio Comunale e dell’Ente’. (ANSA)

Quando un lavoro non ti salva la vita

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog