Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

mercoledì 16 maggio 2012

“Nel 2020 molti moriranno per l’Eternit”



Le “proiezioni epidemiologiche” parlano di un picco di morti per amianto “nel 2020, dopodiche’ ci dovrebbe essere una discesa”. Lo afferma il ministro della Salute Renato Balduzzi in un’intervista alla ‘Stampa’ dopo l’uscita delle motivazioni per la sentenza eternit depositata ieri, con cui Stephan Schmidheiny e Louis De Cartier sono stati condannati a 16 anni di carcere a Torino nel processo Eternit, il piu’ grande mai celebrato in Italia per il disastro dell’amianto, con migliaia di casi tra morti e malati per malattie connesse.
LA BATTAGLIA – “La battaglia prosegue”, spiega Balduzzi, da una parte nel “promuovere la ricerca per trovare risposte terapeutiche adeguate al mesotelioma pleurico” e dall’altra con la “collaborazione col ministero dell’Ambiente per le bonifiche”. La sentenza, osserva il ministro, “per me segna un momento molto importante di risensibilizzazione nazionale su un problema nazionale come l’amianto e l’asbestosi, che produce una ‘morte sottile’, una malattia con latenza di circa 40 anni che spesso e’ stato difficile farla considerare come tale”. Sul fronte delle risorse il ministro precisa che “ci sono”, ma “bisogna migliorare il coordinamento” dei progetti. E poi occorre fare attenzione perche’, anche se in Italia e in gran parte dell’Europa l’amianto non si produce piu’, “se ne produce in altre parti in giro per il mondo anche solo per esportarlo come fanno alcuni paesi”. Questo significa, conclude il ministro, che “il pericolo non e’ venuto meno, ma aumenta”. (AGI)
"Nel 2020 molti moriranno per l'Eternit"

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog